Riscaldamento

L’impianto di riscaldamento è un sistema termico utilizzato per la produzione di calore in un ambiente chiuso.

In altre parole, è un impianto dedicato alla fornitura e alla sottrazione di calore rispettivamente in inverno e in estate.

In senso lato, con l’espressione “impianto di riscaldamento” si fa riferimento a quel sistema volto ad apportare calore in un ambiente durante la stagione invernale.

Gli impianti di riscaldamento si differenziano per modalità d’uso e composizione e si classificano per:

  Combustibile

  Tipo e dimensioni

  Tecniche, mezzi e temperature

  Efficienza e compatibilità ambientale

Per la generazione di calore in un impianto termico possono essere impiegate le caldaie, le resistenze elettriche o le pompe di calore. Per la generazione del freddo, invece, possono essere usati gruppi frigoriferi, ancora pompe di calore o pozzi geotermici.

Il Calorifero

Il calorifero è un componente dell’impianto di riscaldamento ad uso civile ed è composto di più elementi affiancati tra loro in acciaio, ghisa, catadiottri o alluminio.

In genere, in ogni stanza viene installato un calorifero, collegato ad una caldaia attraverso dei tubi che immettono l’acqua calda della caldaia nel calorifero.

La caldaia, a sua volta, è connessa ad un termostato che ne regola accensione e spegnimento, anche in base all’orario e ai giorni della settimana.I caloriferi si suddividono in due categorie, quelli appesi e quelli annegati. I primi sono la soluzione più tradizionale, che massimizza lo scambio di calore.

I secondi, invece, sono la soluzione più adottata nel caso dei sistemi a pavimento.